Presentazione

Coltivare luppolo per colpa di una birra? O forse per fortuna? A noi è successo.

Il malto è il corpo della birra, il lievito ne è l’anima e il luppolo ne è il carattere, l’impronta. È ciò che le dona un sapore particolare e quel retrogusto amaro che stuzzica il palato.

E’ quindi normale avvicinarsi a questa pianta conoscendola esclusivamente per le sue proprietà amaricanti; per noi è diventata una passione ed è proprio da questa passione che nasce il nostro progetto.

Un terreno, 5 amici, tanto impegno e un‘idea in testa: coltivare il luppolo in Valle Camonica.

La finalità è sempre stata quella di produrre birra o perlomeno provarci; inizialmente pensavamo di conoscere quasi tutte le caratteristiche del luppolo, ma coltivandolo, abbiamo scoperto altre sue sfaccettature e qualità.

Il luppolo non è solo birra ma può essere prezioso anche per la salute e la cura della persona!Pochissimi infatti conoscono le azioni detossinanti, depurative, rilassanti, lenitive e soporifere che lo rendono un elemento utilizzabile in molteplici campi.

La domanda quindi ci è sorta spontanea: è giusto fermarci alla birra? Possiamo trasformare la nostra passione anche in qualcosa di diverso? Beh, così è stato.La nostra idea è riuscire a creare prodotti diversi, in grado di soddisfare molteplici esigenze, valorizzando le proprietà del luppolo.

Nel frattempo “Don’t worry BEER happy!”

Stay Tuned